Diego el Perote “Pijín”

titolo_recuerdos

Desde que te oyeron cantar,
Fuiste para toda la afición
Uno de los grandes maestros
Que no se pueden olvidar,
Tus cantes por malagueñas
Que dejaste como escuela
Para que otros te siguieran,
Engrandeciste el cante flamenco
Poniendo tu granito de arena,
Fuiste un gran malagueñero
Que siempre te recordaran
Como uno de los primeros

perote diegoDiego Beigveder Morillas in arte “Diego el Perote” o “Diego el Pijín” era un cantaor payo nato ad Álora, Málaga. La data di nascita? Diamo un pò di numeri: c’è chi scrive 28 Gennaio, chi 28 Febbraio e chi 15 Febbraio; l’anno è per tutti invece il 1886. Deceduto a Málaga nel 1980. Era figlio di Diego Beigveder Galván e Teresa Morilla Lobato. In gioventù lavorò prima come contadino e poi come ferroviere. Nel 1904, quando aveva 18 anni si trasferì da Álora a Málaga (altrove si scrive che invece aveva 30 anni quando iniziò a fare questo mestiere) per lavorare presso il café España con Juan Breva, Fernando de Triana ed il chitarrista Carlitos Sánchez. Agli inizi pare cantasse proprio por Trilla, data la provenienza dai campi di lavoro. Come ricompensa economica gli fu dato un duro, mentre a Fernando de Triana ne davano 7,50 e a Breva 12,50. Dal café España, Diego passò al celebre Café de Chinitas guadagnando decisamente di più e lavorando insieme a Manuel Torre e la Piquito de Oro. Nel 1910 si sposò con María Roldan Robet, dalla cui unione nacquero sei figli.

Diego el Perote fu conosciuto all’inizio come “El Pijín”, soprannome che gli proveniva dal padre. La prima volta cheimage395 Diego “El Perote” uscì da Málaga per cantare fu a Madrid, dove restò al Teatro Infanta Isabel che si trovava in calle Barquillo, cantando in una panda de Verdiales per un mese. Successivamente fece un viaggio con Niño Medina ed il chitarrista Ignacio “Realito” verso Tetuán, Ceuta, Melilla e altre località del Nord Africa. Diego parlava di questo tour nel 1921, poiché a Melilla incontrò il suo amico Joaquín Vargas “Cojo de Málaga”, che stava lavorando lì. Altro viaggio da lui intrapreso fu quello per Martos, dove lavorò in un café con Manuel Torre. Poche altre sono le uscite dalla città. A Málaga cantava nella Ventas de la Caleta, ai tempi molto in voga; presso la Venta de Joselito che precedentemente era stata della La Trini; la Venta Guijarro, e quella del Yerno de Conejo.

Diego “El Perote” come egli stesso era solito sottolineare, cantò con tutti. Da Manuel Torre a Pepe de la Isla, passando per Vallejo, Niña de los Peines, La Trini, Cayetano Muriel, Canalejas de Puerto Real, José Cepero, Tomás Pavón, Niño de la Calzá, Juan Breva, Antonio Mairena, Fernando el de Triana, Fosforito, Antonio de Canillas, El Gloria, Sebastián el Pena, Antonio Chacón, Porrina de Badajoz, etc. Fu maestro di moltissimi cantaores. A Málaga tutti appresero da lui. Divulgó infinità di Malagueñas e ne creó una.

Malagueña Perota – Diego el Perote (Audio)

Nel cante por Malagueñas era un gran maestro,  ma dominava bene anche i cantes come la SoleáSiguiriyas,  Martinetes e molti altri stili.  Voce flamenca e chiara con molti stili interpretativi, Diego registrò in disco vari stili di Malagueñas, una delle quali fu quella di Fosforito Él Viejo

Diego El Perote, 3Uno squisito cantaor che apprese direttamente dai suoi paesani gli stili che proponeva come quello de El Canario o Juan Trujillo El Perote, così come apprese quelli di Chacón o La Trini. Diego el Perote è anche il cantaor malagueño che appare nella serie “Rito y Geografía del Cante” (1971-1973) cantando proprio la Malagueña de la Trini. Nel 1983, ne Los cuadernillos del grumete, fu pubblicato un inserto sul Perote scritto da Eusebio Rioja, in cui si riportano ricordi e peripezie artistiche e di vita. Purtroppo non siamo riusciti ad ottenerne una copia.

Malagueña del Caribe Canta diego el Perote G Manuel Comitre – http://www.ivoox.com/malaguena-del-caribe-canta-diego-perote-g_md_1768757_1.mp3″

La Peña Juan Breva de Málaga e il comune lo omaggiarono negli anni sessanta, con una placca commemorativa sulla casa nella quale nacque. Nel libro El Cante Flamenco di Angel Alvarez Caballero si riporta una sua affermazione: “Da Juan Breva ho appreso molte cose. Tutte le letras che cantava e come educare la voce. Come tutti i cantaores flamencos di Málaga devo molto a questo buon maestro”. Il 14 di Febbraio del 1980, prossimo a compiere 94 anni, morì. 

Malagueña de Diego el Perote – Diego el Perote 

Per quanto riguarda la Malagueña di sua creazione egli stesso la registra in disco. Stilisticamente i primi due versi assomigliano a quella del Maestro Ojana

Malagueñas de Diego el Perote

Díle a esa mujer que ría
Que yo sigo con mi pena.
A esa mujer yo no la olvío
Porque pà mí fue muy buena
El tiempo que h`estao conmigo.

Malagueña de Perote – Alfredo Arrebola 

Malagueña de diego el Perote Pepe Vergara G J L escalona – http://www.ivoox.com/malaguena-diego-perote-pepe-vergara-g_md_1742120_1.mp3″

Bibliografia e Fonti web: 

Annunci

4 thoughts on “Diego el Perote “Pijín”

  1. Pingback: Malagueña di Diego el Perote “Pijín” | "De Palo en Palo"

  2. Pingback: Malagueña del Canario (Dicen que me andas quitando) | "De Palo en Palo"

  3. Pingback: Malagueña di Juan Trujillo el Perote (De tanto llorar por ti) | "De Palo en Palo"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...